[ Notizie ]
Milano tafferugli prima del derby, bottigliate contro gli agenti: tre feriti e un tifoso arrestato
11 Febbraio 2020 - letto 1640 volte

Derby acceso in campo, derby acceso fuori. Prima dell'inizio di Inter-Milan, poi vinto dai nerazzurri con un 4-2 in rimonta, si sono infatti registrati alcuni momenti di tensione davanti al "Baretto", storico punto di ritrovato degli ultras della Nord. 

Verso le 19.30, circa cento tifosi si sarebbero allontanati dal locale - secondo gli investigatori per non essere identificati - e si sono incamminati verso il cancello 1 per fare ingresso al Meazza. In quelle fasi, stando a quanto riferito dalla Questura, dal gruppetto è partito un fitto lancio di bottiglie di vetro all'indirizzo delle forze dell'ordine schierate in assetto antisommossa poco distante. 

A quel punto il funzionario ha ordinato una carica di alleggerimento per "disperdere" la folla. Nei tafferugli sono rimasti feriti tre carabinieri - tutti portati al vicino San Carlo e dimessi con tre giorni di prognosi - ed è stato arrestato un ragazzo di 28 anni. 

Il giovane - un tifoso del Nizza, curva storicamente gemellata con la Nord, tanto che era presenta anche al tragico Inter-Napoli della morte di Daniele Belardinelli - deve rispondere dell'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. 

Guai anche per altri tre uomini: un 35enne, un 23enne e un 22enne, tutti italiani. I tre sono stati sorpresi dalla polizia mentre cercavano di scavalcare in via Piccolomini per entrare allo stadio senza biglietto.
I tifosi sono stati bloccati dagli agenti, identificati e denunciati. Per loro - hanno fatto sapere da via Fatebenefratelli - sono già state avviate le procedure per l'emissione del Daspo. 

Nel pomeriggio, invece, la polizia ha effettuato un sequestro a carico di ignoti nel secondo anello blu, la curva del Milan. Durante le fasi di bonifica, una cane poliziotto ha "puntato" due borsoni che erano stati fatti entrare qualche ora prima per l'allestimento della coreografia.
All'interno i poliziotti hanno trovato 19 torce, quattro fumogeni, due sfollagente metallici, un tirapugni, cinque striscioni non autorizzati e un altro telo bianco, con relative bombolette spray rosse e nere.

Notizie correlate Inter
Altre notizie
22 Ottobre 2020 - Ancora una volta siamo costretti ad alzare la voce. Ancora una volta in questa Città è difficile investire o fare sport....
16 Ottobre 2020 - Curva Nord Ancona comunica che, viste e considerate le nuove normative di accesso allo stadio uscite nell'ultimo decreto, ha deciso di...
15 Ottobre 2020 - Un momento non facile per l'Arezzo, che in campionato non sembra aver ancora trovato la giusta quadra: un solo punto in quattro gare e...
13 Ottobre 2020 - Nonostante la vittoria con il Potenza, alcuni ultras rossoneri hanno manifestato davanti al comune l’attuale società....
13 Ottobre 2020 - "Mentre è a rischio il futuro di un'intera generazione... E' inopportuno parlare di calcio. Leggi e repressione, brutta...
13 Ottobre 2020 - Una giornata all'insegna dell'aggregazione e del vivere ultras. Osservando precauzioni, distanziamento e protocolli anti Covid. Un...
12 Ottobre 2020 - In un precedente comunicato avevamo già manifestato il nostro pensiero riguardo ad una eventuale riapertura degli stadi. Sapevamo che...
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
Udinese v Inter
Coreografia delle due squadre
Ultras Napoli a Firenze
Corteo Iniziale Trasferta di Firenze 2003/2004
Villareal vs Fiorentina (Inno Viola)
Prepartita Villareal-Fiorentina inno viola. (25/10/07)
Fiorentina Livorno
chi non salta livornese è (Fiorentina)
Riminesi ad Arezzo
Riminesi ad arezzo (Rimini)

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa