[ Notizie ]
La Bundesliga si arrende: i tifosi possono insultare, fa parte dello spettacolo
10 Marzo 2020 - letto 393 volte

Il calcio tedesco che si era fermato per insulti s’è riunito e ha deliberato che un po’ di insulti sono sostenibili, e che, anzi, il calore del pubblico rende il campionato tedesco più appetibile al mercato delle tv.

L’antefatto è diventato virale una decina di giorni fa: Bayern Monaco e Hoffenheim passano il quarto d’ora finale della partita a passarsi la palla tra avversari, come forma di protesta dopo che i tifosi del Bayern avevano mostrato uno striscione con un insulto a Dietmar Hopp, proprietario dell’Hoffenheim. La partita – sul 6 a 0 per il Bayern – era stata sospesa diverse volte, mentre i giocatori, l’allenatore e i dirigenti del Bayern chiedevano ai tifosi di ritirarlo. Hopp è un miliardario del settore informatico, con i suoi investimenti ha portato l’Hoffenheim dalla quinta alla prima divisione, e per via del suo prolungato sostegno finanziario alla squadra alla fine se l’è comprata, diventando una delle uniche tre eccezioni alla regola della Bundesliga che prevede che siano i tifosi a possedere più della metà delle quote dei club.

Nel frattempo è successo che le offese a Hopp sui campi tedeschi non si sono fermate, anzi. Ma è successo anche che l’atteggiamento degli arbitri è cambiato. Non hanno sospeso nemmeno una partita. La tregua è il risultato di un incontro informale tenutosi tra club, tifosi e federazione nel tentativo di salvare la crisi.

Ne scrive El Pais, secondo il quale la DFB (la federazione tedesca) è a un bivio: con oltre sette milioni di membri, è la più grande federazione sportiva del pianeta. Ma da anni ormai manca un governo stabile e la sua rigida posizione in difesa di Hopp non ne ha rafforzato la popolarità. Nel tentativo di chiudere la frattura, la DFB ha convocato la riunione di giovedì scorso. Il Bayern, “alleato” di Hopp, ha difeso la necessità di raddoppiare le sanzioni contro i tifosi ribelli. La maggioranza, tuttavia, ha proposto un percorso conciliante. I club sanno molto bene che il clima appassionato negli stadi fa parte dello scenario essenziale per vendere i diritti televisivi a buon prezzo. Insomma: nell’impossibilità o quasi di fermare gli insulti, club e federazione hanno concordato sul fatto che, poiché il calcio non può essere fermato a causa del semplice esercizio della libertà di espressione, avrebbero dovuto accettare gli insulti. Gli arbitri non intervengono a meno che non ci siano minacce di violenza o di morte. Insomma “Hopp figlio di puttana” è accettabile, fa parte del gioco.

El Pais ricorda che tifosi, club e federazione hanno ricostruito insieme il calcio tedesco del dopoguerra con una trama “socialdemocratica”. E la rivolta ormai generalizzata contro i grandi capitalisti è difficilmente arginabile. L’ormai famoso “Hopp figlio di puttana” —Hopp hurensohn — e la reazione di squadre e federazione non hanno fatto altro che alimentare la contestazione, dilagata anche in altri stadi. I tifosi dello Schalke, nell’ultimo match, hanno esposto uno striscione che diceva: “Ci scusiamo con tutte le puttane per averle collegate al signor Hopp”.

La Bundesliga ha silenziosamente firmato la resa: gli insulti fanno parte del folklore, e il folklore in tv si vende bene.

Notizie correlate Bayern Monaco
Altre notizie
09 Luglio 2020 - Caro Sindaco dott. Toma Caro assessore dott. Romano Massimiliano Il 23 giugno ci siamo incontrati in comune, abbiamo dialogato...
09 Luglio 2020 - Dopo lo scioglimento della Fossa e quello più recente dei Ragazzi della Nord, anche il terzo (e ultimo) gruppo della tifoseria...
09 Luglio 2020 - Un nuovo murales per ricordare Marco Cuccurullo. E' stata questa l'iniziativa organizzata dagli Old Style, gruppo ultras del Savoia....
08 Luglio 2020 - SPORT4RESTART, nato in risposta alla pandemia Covid-19, prosegue con le sue iniziative su tutto il territorio nazionale e sbarca ad...
07 Luglio 2020 - Fumogeni, nessun distanziamento nonostante le regole in vigore e una coreografia che fa e farà molto discutere. Il derby tra Lech...
07 Luglio 2020 - Un omaggio da brividi quello che gli ultras della Curva Nord del Brescia hanno deciso di riservare alla staff sanitario dell’ospedale...
07 Luglio 2020 - Aveva destato più di qualche chiacchiericcio la nota del Liberatorio Politico, soprattutto sulla parte riguardante la...
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
Red Bull - SK RAPID WIEN 0-7 .. einfach geil!!
Einfach geil Rapid gewinnt in Salzburg mit 0-7
25.01.2015 - Ultra Hercules ( IRT 2-1 OD )
Pyroshow & Animation - Botola 2 saison 14/15
ultras mantova
curva te nella partita mantova rimini 2-1
Inter Fiorentina coro inno   www.internativiola.tk
the 7000 Fiorentina's fans In Milan on 21/1/07 agaiunst team sang the chorus Oh Fiorentina the song of the team in Milan (Fiorentina)
CORI BARI
TRASFERTA A PIACENZA... (Bari)

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa