[ Notizie ]
Brindisi: gli ultras annunciano lo sciopero del tifo
23 Settembre 2019 - letto 771 volte

Dopo le notifiche di una serie di Daspo e le restrizioni sulle trasferte, gli ultras del Brindisi annunciano lo sciopero del tifo. A partire da domenica prossima (ieri), in occasione della partita contro l’Audace Cerignola valevole per la quarta giornata del campionato di Serie D, in Curva Sud non verrà esposto alcuno striscione.

Proprio in questi giorni il questore di Brindisi ha emesso il divieto di assistere ad eventi sportivi a carico di noti esponenti della tifoseria biancazzurra, al culmine di una procedura avviata nei mesi scorsi. Gli ultras “daspati” sarebbero sette, in parte per delle intemperanze verificatesi lo scorso 2 giugno, poco prima del calcio di inizio della gara di andata della finale playoff per la promozione in Serie D contro l’Agropoli, quando vennero forzati i cancelli di ingresso della Curva Sud del Fanuzzi.

Altre procedure di Daspo potrebbero essere avviate nei prossimi giorni nei confronti di alcuni fra i tifosi del Brindisi e del Foggia che lo scorso 21 agosto presero parte a violenti tafferugli avvenuti nei pressi del parcheggio del comunale di via Benedetto Brin, poco dopo la fine del derby valevole per il turno preliminare di Coppa Italia dilettanti. La Digos di Brindisi, a tal proposito, dopo aver analizzato numerosi fotogrammi, è prossima all’identificazione dei facinorosi. Oltre al Daspo, i responsabili degli scontri dovranno rispondere anche in sede penale delle loro azioni.

Proprio a seguito di quei fatti l’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive dispose il divieto di trasferta allo stadio Jacovone di Taranto, dove i biancazzurri lo scorso 1 settembre hanno debuttato nel campionato di Serie D, e successivamente la limitazione a soli 60 tifosi della trasferta in casa del Casarano, disertata dagli ultras del Brindisi in segno di protesta.

In questo contesto, dunque, i gruppi TK88 e 1920 della Curva Sud “M. Stasi”, attraverso una nota diramata stamattina, “comunicano che a partire dalla prossima gara interna tra Brindisi e Cerignola del 22 Settembre 2019 non presenzieranno ed esporranno più i propri striscioni, sospendendo temporaneamente tutte le attivita’ del tifo organizzato nelle gare casalinghe”.

“Prendiamo questa amara decisione perché non vogliamo pagare – si legge nella nota - per colpe non nostre. L’ultras è consapevole delle proprie azioni, ma non si può essere il capro espiatorio dell’incompetenza altrui”. Nella nota si parla di diffide “rivolte agli esponenti fondamentali dei gruppi portanti, dovuta esclusivamente alla male gestione e alla disorganizzazione tra società e forze dell’ordine”. Con questa protesta gli ultras intendono “smuovere la coscenza di tutti e a far capire che non esiste calcio senza ultras”.

Notizie correlate Brindisi
Altre notizie
05 Agosto 2020 - Con un lungo comunicato Orgoglio Grigio ha reso noto che l’associazione ha deciso il suo scioglimento. Questo il testo diffuso....
04 Agosto 2020 - Due giorni fa, nella cornice del Maschio Angioino di Napoli, si è tenuto un incontro fra una delegazione di ultras provenienti da...
04 Agosto 2020 - La Sampdoria ha comunicato le modalità di richiesta del rimborso per il rateo degli abbonamenti non goduti. Gli Ultras Tito...
04 Agosto 2020 - Gli Ultras 2898, principale gruppo della tifoseria bianconera, commenta l’annata del Picchio, culminata con la salvezza di...
03 Agosto 2020 - ROTA CI SEI O CI FAI? Abbiamo appreso anche con un certo sollievo la fine dell’era Grassi, un presidente con il quale non si...
03 Agosto 2020 - "Per l'Entella non ci sono confini", raccontano i protagonisti. Sono i sei tifosi che due sere fa hanno affittato tre gru e...
03 Agosto 2020 - È caos totale in casa Perugia. Mentre la società valuta l'ennesimo ribaltone in panchina, nel tentativo di rialzare la...
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
Fossa dei Leoni Fortitudo Bologna
alcune immagini della Fossa dei Leoni..ultras della Fortitudo di Bologna
Finale Mondiali 2006 Piazza Duomo Milano
vittoria dell'Italia ai Mondiali 2006. Festeggiamenti in Piazza Duomo a Milano
Ultras Catania - Gladiatori Rossazzurri All'Olimpico di Roma
12.000 tifosi del Catania invadono l'Olimpico di Roma
Campioni del mondo
Così abbiamo festeggiato a Cava de'Tirreni. GRANDE ITALIA, GRANDI I CAVESI

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa