[ Notizie ]
Chievo-Lazio, solo a metà il test sicurezza: pochi i tifosi laziali
31 Agosto 2015 - letto 1174 volte

Pochi, pochissimi, ma ci saranno. Il divieto di trasferta per i tifosi della Lazio viene confermato, ma la cinquantina di sostenitori biancocelesti che avevano già acquistato il biglietto potranno entrare al Bentegodi per il match contro il Chievo. E con loro quelli con la tessera del tifoso che non abitano nella regione Lazio. Dopo la proposta arrivata dall'Osservatorio nazionale, il vice prefetto Iginio Olita ha apposto la propria firma sul provvedimento, che vieta dunque la vendita dei tagliandi alla stragrande maggioranza degli ultras, puniti per gli scontri (con molotov) alla prima di campionato contro il Bologna e per le intemperanze di cui si sono resi protagonisti durante le amichevoli estive all'estero della loro squadra. Anche se in versione molto ridotta, quindi, ci sarà la prima volta di una tifoseria avversaria in curva Sud. Con le relative nuove misure per la sicurezza e la viabilità. Ai sostenitori biancocelesti, che non saranno più di un centinaio, verrà destinato il parcheggio A. Da lì verranno scortati verso la curva Sud superiore. In quel settore i lavori per adeguarlo alla presenza delle tifoserie ospiti (quando giocherà il Chievo in casa) sono appena cominciati, ma non c'è alcuna preoccupazione che il tifo laziale, «amico» di quello dell'Hellas, possa vandalizzare la «casa» dei supporter del Verona. I sostenitori del Chievo che fino al campionato scorso sedevano nella Sud, saranno dall'altro lato dello stadio. Lo chiedevano da anni e da questa stagione sono stati accontentati.La Municipale intanto ha approntato il piano della viabilità che verrà poi utilizzato tutte le volte che la formazione clivense giocherà al Bentegodi: fra le novità c'è l'utilizzo del parcheggio del palasport per i tifosi di casa e lo spostamento dei venditori ambulanti sotto la curva Nord. In tangenziale i tre pannelli a messaggi variabile (più altri due mobili forniti dalla società autostrade) daranno tutte le indicazioni a chi arriva da fuori Verona. Il percorso è stato testato, le misure sono quelle che verranno adottate di qui in avanti. La prova del fuoco sarà il 20 settembre, con l'arrivo della nutrita tifoseria interista. Domani, comunque, un'occasione utile per verificare se la macchina della sicurezza è pronta

Fonte: larena.it
Notizie correlate Chievo
Altre notizie
29 Ottobre 2020 - Cosa significa essere ultras? Essere ULTRAS significa essere a difesa della città, in ogni Suo aspetto e sfaccettatura. Essere...
27 Ottobre 2020 - “Avete distrutto la pescaresità...Fuori da questa città”. Recita così uno striscione della tifoseria...
27 Ottobre 2020 - Non è un periodo semplice per la Cavese. Dopo la sconfitta contro il Monopoli per 0-1, alcuni esponenti della tifoseria si sono...
22 Ottobre 2020 - Ancora una volta siamo costretti ad alzare la voce. Ancora una volta in questa Città è difficile investire o fare sport....
16 Ottobre 2020 - Curva Nord Ancona comunica che, viste e considerate le nuove normative di accesso allo stadio uscite nell'ultimo decreto, ha deciso di...
15 Ottobre 2020 - Un momento non facile per l'Arezzo, che in campionato non sembra aver ancora trovato la giusta quadra: un solo punto in quattro gare e...
13 Ottobre 2020 - Nonostante la vittoria con il Potenza, alcuni ultras rossoneri hanno manifestato davanti al comune l’attuale società....
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
Catania-Atalanta curva nord 1a di campionato
RAGAZZI VI CONSIGLIO L'ALTA QUALITA'..:) catania atalanta 1a da campionato in casa in serie A... la curva dei bei tempi... LA RIVOGLIAMO...
Rimini-Modena 2006/2007
Tifosi Modena durante la partita Rimini-Modena
A. Bilbao-Torino
La coreografia allo stadio San Mames prima di Athletic Bilbao-Torino
Collage coreografie BARI calcio
IMPRENDITORI LOCALI O NAZIONALI: CORAGGIO... PRENDETEVI IL BARI!! Una raccolta di filmati su alcune delle piu' belle coreografie della Nord barese. Un...

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa