[ Notizie ]
Scontri del derby Parma-Reggiana: 42 daspo per ultras granata
28 Febbraio 2019 - letto 2644 volte

Si sono concluse le indagini relative ai disordini avvenuti in occasione del derby Parma-Reggiana del 7 maggio 2017.

A seguito dell’attività investigativa delegata alla Digos di Parma – svolta con riferimento a numerosi episodi di disordini e intemperanze posti in essere dalla tifoseria ospite –  la Procura della Repubblica di Parma ha avanzato richiesta di decreto penale di condanna nei confronti di 13 persone appartenenti alla tifoseria organizzata reggiana e ha disposto l’avviso di conclusione indagini nei confronti di ulteriori 23 tifosi a vario titolo indiziati per una serie di condotte illecite (danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale, violenza e minaccia aggravata a un incaricato di pubblico servizio, accensioni pericolose, travisamento).

Nei confronti di tutti gli indagati, inoltre, sono stati notificati i provvedimenti Daspo a firma del questore di Parma. Sono in tutto 42 i Daspo emessi.

Nell’ambito della stessa attività, la Digos di Parma ha già dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale degli arresti domiciliari emessa dal Gip del tribunale di Parma, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di un tifoso reggiano.

Gli investigatori ricordano che sin dalla mattina del 7 maggio, un nutrito gruppo di soggetti appartenenti alla tifoseria organizzata reggiana, giunto col treno per assistere al derby, una volta sceso dal convoglio si compattava per poi concentrarsi dinanzi al reparto mobile della polizia di Stato, appositamente predisposto al fine di contenere i tifosi.

I reggiani, con i volti travisati, ingaggiavano un breve ma intenso scontro con le forze dell’ordine poste a sbarramento e – dopo averlo forzato mediante l’uso di aste e bastoni e con il lancio di bottiglie, petardi e fumogeni – riuscivano a guadagnare l’uscita della stazione e a dirigersi verso il centro cittadino.

Una volta sfondato con violenza lo sbarramento delle forze di polizia, i tifosi si ricompattavano per poi inoltrarsi per le vie del centro in corteo, in occasione del quale lanciavano bottiglie di vetro e accendevano fumogeni ed altri artifizi pirotecnici. L’azione violenta dei tifosi della squadra ospite proseguiva poi anche nell’impianto sportivo Tardini.

Continua qui.

Notizie correlate Reggiana
Altre notizie
29 Ottobre 2020 - Cosa significa essere ultras? Essere ULTRAS significa essere a difesa della città, in ogni Suo aspetto e sfaccettatura. Essere...
27 Ottobre 2020 - “Avete distrutto la pescaresità...Fuori da questa città”. Recita così uno striscione della tifoseria...
27 Ottobre 2020 - Non è un periodo semplice per la Cavese. Dopo la sconfitta contro il Monopoli per 0-1, alcuni esponenti della tifoseria si sono...
22 Ottobre 2020 - Ancora una volta siamo costretti ad alzare la voce. Ancora una volta in questa Città è difficile investire o fare sport....
16 Ottobre 2020 - Curva Nord Ancona comunica che, viste e considerate le nuove normative di accesso allo stadio uscite nell'ultimo decreto, ha deciso di...
15 Ottobre 2020 - Un momento non facile per l'Arezzo, che in campionato non sembra aver ancora trovato la giusta quadra: un solo punto in quattro gare e...
13 Ottobre 2020 - Nonostante la vittoria con il Potenza, alcuni ultras rossoneri hanno manifestato davanti al comune l’attuale società....
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
curva fiesole
coro curva fiesole cesare prandelli
Spot de la afición : Candidato 3
titulo: suda la camiseta
ultras inter - inter v porto 3-1
make sure you go to: www.always-inter.com coreography display from la curva nord, during CL quarter final verse Porto (Boys)
AS Saint-Étienne 3:0 Olympique Lyon 30.11.2014 Support
by Stimmen der Kurve https://www.youtube.com/user/schwabenjunge1991
Tifosi Napoletani - Ultras
The fotage used in this film are from the game between Napoli - Juventus 2006-11-06.

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa