[ Notizie ]
Scontri dopo Ercolano-Casertana: arrestati due tifosi
05 Novembre 2003 - letto 2987 volte

Un uomo di 47 anni di Ercolano, Antonio Farella, è stato arrestato in merito agli atti di violenza compiuti al termine della gara tra Ercolano e Casertana valida per la nona giornata del girone G del campionato di serie D, è che ha visto i falchetti imporsi per 2-0 grazie ad una doppietta del bomber Direnzo. Gli incidenti avvenuti all’esterno del stadio “Solaro” dopo il triplice fischio finale.
Attimi di concitazione che hanno indotto le forze dell’ordine ad intervenire invitando i tifosi ospiti a scendere sul terreno di gioco dell’impianto napoletano, per evitare la fitta sassaiola proveniente dall’esterno.
E proprio Farella, insieme ad altri tifosi, ora in fase di identificazione, ha lanciato pezzi di marmo divelti dalle gradinate dello stadio Solaro lanciandolo nei confronti dei tifosi avversari e delle forze dell'ordine. Due tifosi della Casertana sono rimasti leggermente feriti alla testa. Danneggiate anche alcune auto in sosta all'esterno dello stadio. I fatti sono stati registrati attraverso le riprese video effettuate dagli uomini della squadra Scientifica del commissariato di Portici Ercolano. L'uomo è stato così arrestato in differita, entro 36 ore cioé dagli atti di violenza, come previsto dalla legge 377 del 2001. Quest’oggi Farella sarà giudicato per direttissima. Nel frattempo, le indagini della Polizia sono proseguite ed hanno portato all'arresto di un altro tifoso ercolanese. Si tratta di Giovanni Cefariello, 26 anni di Ercolano. L'uomo, unitamente ad Antonio Farella, è responsabile di lancio di materiale nei confronti della tifoseria ospite e delle forze dell'ordine presenti in quel settore per ordine pubblico. La polizia ha filmato tutti gli scontri riuscendo ad arrestare Farella e prima dello scadere delle trentasei ore Cefariello. Quest'ultimo è stato rintracciato ed arrestato dai poliziotti del Commissariato di Portici. I due, sono stati giudicati con rito per direttissima e condannati alla pena di quattro mesi di reclusione col beneficio della sospensione.
Notizie correlate Casertana
Altre notizie
23 Maggio 2019 - E’ stato aggravato il provvedimento di d.a.spo. nei confronti di un tifoso classe ’95, già emesso da quest’Ufficio...
23 Maggio 2019 - Sono stati individuati i due tifosi che hanno lanciato in campo due fumogeni al 28/o e al 31/o minuto del primo tempo sabato scorso al Mapei...
17 Maggio 2019 - Sono dieci i Daspo emessi dalla Questura di Livorno nei confronti di altrettanti tifosi veronesi coinvolti negli scontri con le forze...
17 Maggio 2019 - La maggioranza dei tifosi ha deciso di entrare allo stadio per Genoa-Cagliari di sabato alle ore 18. Hanno votato per alzata di mano...
17 Maggio 2019 - Nell’ambito dell’attività svolta dalla Polizia di Stato per contrastare i fenomeni di violenza in occasione delle...
17 Maggio 2019 - Chi si aspettava un esodo da Reggio Calabria, come auspicato dal tecnico Cevoli, rimarrà davvero deluso: i gruppi organizzati della...
17 Maggio 2019 - Un ragazzo di 17 anni con le dita amputate da un petardo durante i festeggiamenti in piazzale di Ponte Milvio. Un gruppo di ultra laziali...
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
S.S.Lazio Campione D'Italia 1974
Unico filmato a colori di quel giorno storico...lo stadio Olimpico PRIMA-DURANTE E DOPO Lazio-Foggia
ULTRAS GROTTAGLIE play off vs barletta
ULTRAS GROTTAGLIE nei play-off contro il barletta
Lazio, Lazio cantato dai Reds
"lazio lazio" cantato tai tifosi del manchester contro i tifosi della roma
Ultra' Lecce
Video con foto delle trasferte storiche degli Ultra' Lecce

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa