[ Notizie ]
Comunicato ultras Pordenone
17 Luglio 2020 - letto 822 volte

CI VUOLE UNA CASA PER GIRARE IL MONDO

Abbiamo atteso per molti motivi.
Prima di tutto per coerenza: abbiamo preso una posizione forte, insieme a molti gruppi organizzati, di critica alla ripresa dei campionati. E fidatevi, non andare allo stadio, girare stipati in un furgone per l’Italia e non soffrire e gioire per i nostri colori, è una rinuncia che molti tifosotti non capiranno mai.
Abbiamo aspettato perché è il nostro stile: non ci interessano le categorie, a noi basta il Pienne, il neroverde e lo stare insieme, magari con qualche birretta. Poco importa se poi dobbiamo organizzarci per andare a San Siro o a Sacile.

Ma non possiamo più stare in silenzio.
È un paio di anni che sentiamo chiacchiere: tranquilli si gioca al Bottecchia, tranquilli vi fate un annetto di purgatorio a Udine e poi avremo lo stadio, tranquilli ora arriva Fontanafredda e poi ci sarà il mega stadio in legno super high-tech, tranquilli andiamo a Portogruaro e poi avrete lo stadio con le fontane di birra, state tranquilli che qualche mese a Trieste e poi passa la paura.

Tranquilli un cazzo.
Ci siamo stufati di queste chiacchiere, ci siamo stancati delle promesse della politica pronta subito a strizzare l’occhio (magari ci scappa qualche voto): insomma, ci siamo rotti di farci prendere in giro.

Pordenone ha bisogno di uno stadio.
Anzi, Pordenone merita uno stadio.
Basta con le parole e con le promesse, non ci interessa il rimpallo delle colpe.
È ora che chi di dovere si metta d’accordo e inizi a costruire qualcosa di reale.

Per questo vogliamo essere ancora più chiari: TRIESTE NON CI INTERESSA.
Noi non ci andremo mai. È una questione di principio.
Al costo di stare lontani dai colori che amiamo.

È il momento di passare all’azione, non vogliamo più stare tranquilli.
Abbiamo bisogno di una casa per poter girare il mondo, una casa nella nostra città come il nostro amato stadio Bottecchia.
Una casa per poter stare insieme, sognare traguardi fino a poco tempo fa impensabili, soffrire, tifare e unirci in un grande abbraccio neroverde.

A chi di dovere vogliamo dire una sola cosa: basta chiacchiere e datevi da fare.

SUPPORTERS PORDENONE
BANDOLEROS PORDENONE

Notizie correlate Pordenone
Altre notizie
28 Settembre 2020 - A pochi giorni dalla prima di campionato, che segnerà il ritorno tra i professionisti dopo 20 anni passati in categorie inferiori,...
28 Settembre 2020 - I tifosi della Curva Ovest hanno scelto: non torneranno allo stadio sino a quando le misure previste di distanziamento sociale negli...
28 Settembre 2020 - O TUTTI O NESSUNO: LA NOSTRA PASSIONE NON HA LIMITI In seguito alla decisioni ministeriali riguardo le normative AntiCovid-19, che...
28 Settembre 2020 - Con l'inizio della nuova stagione vogliamo esprimere il nostro punto di vista sulla questione legata alla riapertura degli stadi. Non...
28 Settembre 2020 - Riportiamo in seguito il comunicato della Curva Ferrovia: In merito alla riapertura degli stadi, della riduzione dei posti e alle varie...
28 Settembre 2020 - Come molti gruppi di tifosi organizzati d’Italia  anche gli Ultras della Curva Nord Lauro Perini hanno comunicato la...
28 Settembre 2020 - O tutti o nessuno Visto le attuali norme vigenti tipo capienza ridotta distanziamento obbligo di stare seduti e di indossare la mascherina...
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
ITALIA - PORTOGALLO
Rugby Italia Portogallo, inno d'Italia.
ACAB Ultras Lazio 2
Gioventù Romana
Fiorentina - Reggina: dai reggina alè
DAI REGGINA ALEEEE' NON MOLLARE PERCHEEEE' QUESTO E' UN CANTO D'AMOR VEDRAI LO SAI NON TI LASCIAMO MAI QUESTO E' UN CANTO CHE PARLA D'AMOREEEEE CHE CI VIEN...
Ultras Bolognesi a Mantova
Settore degli ultras del Bologna per Mantova-Bologna 1-3 Serie B 2006-07 I rossoblu si fanno sentire al Martelli. Ronaldinho brilló videos gracias a la...
coreografia centenario ATALANTA (curva nord)
1907 2007 atalanta folle amore nostro,,

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa