[ Notizie ]
Ultrà romanisti arrestati per tentato omicidio
26 Aprile 2018 - letto 2588 volte

E' in coma e sta lottando fra la vita e la morte il tifoso del Liverpool aggredito da un gruppo di tifosi della Roma prima della semifinale di andata di Champions League, ad Anfield Road. L’uomo, di origini irlandesi, è in cura presso un centro neurologico e le sue condizioni sono considerate critiche.

È stata la polizia italiana a identificare due tifosi della Roma fermati a Liverpool. La polizia italiana, intervenuta immediatamente sul posto degli incidenti che hanno preceduto la semifinale di Champions, ha individuato un gruppo di «Fedayn» giallorossi, una quarantina, bloccati dai reparti di polizia locale. I tifosi sono stati fatti comunque entrare nell’impianto ma nel corso del primo tempo personale Digos della Questura di Roma ha preso visione nella "Control Room" dei filmati disponibili e identificato i tifosi, entrambi noti esponenti del mondo ultras. Successivamente, i due sono stati fisicamente individuati dalla stessa Digos e sottoposti a fermo di polizia dai reparti di sicurezza presenti all’interno di Anfield.

Intanto emergono nuovi dettagli sugli incidenti che hanno preceduto la partita. «La vittima era a Liverpool con il fratello per vedere la partita ed è stato aggredito durante uno scontro tra tifosi circa alle 19.35», ha detto l’ispettore di polizia Paul Speight. «Testimoni hanno detto che la vittima è stata colpita da una cintura prima di crollare a terra. Curato sul posto, è stato successivamente trasportato in ambulanza al Centro Neurologico di Walton per un trauma cranico», ha aggiunto. Il poliziotto inglese ha poi rivelato che, viste le «condizioni critiche, sono già stati avvertiti i suoi parenti».

Il tifoso dei "Reds" si chiama Sean Cox e ha 53 anni. Era arrivato in compagnia del fratello dall’Irlanda per assistere alla partita. Cox, descritto come un "cardine" della sua comunità da un consigliere locale, è un ex presidente del St Peter’s, locale squadra della Gaelic Athletic Association (GAA) a Dunboyne, nella contea di Meath. «Speriamo tutti che Sean riceva le cure mediche di cui ha bisogno e che faccia una piena e rapida guarigione. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con Sean e la sua famiglia», si legge in un comunicato stampa del club.

Fonte: iltempo.it
Notizie correlate Liverpool
Altre notizie
08 Aprile 2020 - Quando si tratta di fare della solidarietà i tifosi della Fiorentina non sono secondi a nessuno. Lo hanno dimostrato anche in questa...
08 Aprile 2020 - “Abbiamo deciso di dare un contributo a chi in questo momento è in estrema difficoltà, ovvero le persone anziane”....
07 Aprile 2020 - Come già accaduto in passato il mondo degli ultras, spesso vituperato ed etichettato come violento e senza valori, anche in piena...
07 Aprile 2020 - Sanzioni in arrivo per un gruppo di tifosi interisti. Quarantanove supporter nerazzurri sono stati denunciati per aver violato le norme di...
06 Aprile 2020 - Lodevole iniziativa degli Ultras Vadese nella cittadina di Sant’Angelo in Vado, contro il Covid 19. Da sempre a fianco della Vadese,...
06 Aprile 2020 - La meravigliosa iniziativa voluta dal gruppo Ultras amaranto Diffidati Liberi, una raccolta fondi per acquistare beni di prima...
03 Aprile 2020 - Dagli spalti al volontariato, così l'associazione “La Misericordia” è riuscita a potenziare il proprio...
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
Palermo-Verona 2-1
"coro che bello é quando esco di casa..."
Entrada Inter x Goiás - Força INTER!
Inter rumo ao Japão (Internacional Porto Alegre)
Ultras Brescia Tempi d'Oro
Ecco i veri ultras Brescia quando non facevano i cazzoni tra di loro per le loro idee differenti!! Torneremo grandi!! (Bresciana)
Ultras Sampdoria
Ultras Sampdoria(2 video in 1) (Sampdoria)

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa