[ Notizie ]
Tifosi del Rimini in sala stampa: constestazione dopo il derby contro il Ravenna
18 Marzo 2019 - letto 718 volte

Finale di partita incandescente, la contestazione verbale scuote il Neri. Succede di tutto in sala stampa, nei primi 20 minuti i protagonisti sono i tifosi che fanno irruzione e impediscono a giocatori ed allenatore biancorosso di parlare. C’è una tregua solo per gli ospiti, i sostenitori biancorossi lasciano che parli prima Foschi, poi Esposito, criticano nell’ordine organi di informazione, giocatori e allenatore, quando arriva il turno dei giocatori di casa chiedono il silenzio stampa. I giornalisti presenti a loro volta chiedono il rispetto delle regole, che se silenzio stampa ci debba essere venga deciso dalla società, non dai tifosi e che venga comunicato. Ma il clima è fin troppo teso, fuori rumoreggiano minacciosi in 200 a detta degli steward. Alcuni tifosi entrano nuovamente in sala stampa per dire: «Il campionato non finisce».


In definitiva la tifoseria ha evidenziato il malcontento per la situazione attuale e così la società ha deciso di non far parlare i giocatori nella consueta conferenza. Un’insoddisfazione comunque già manifestata altre volte nel corso della stagione, al di là che si trattasse della gestione tecnica di Martini. La situazione però sta diventando sempre più difficile e adesso bisognerà tirare fuori la medicina giusta. Nella conferenza stampa di mercoledì scorso, la fiducia del presidente Grassi verso tecnico e squadra era di fatto incondizionata. I risultati però ultimamente sono impietosi.

E dire che le premesse per il derby della svolta c’erano tutte, con i tifosi della Est che con una coreografia semplice ma ad effetto hanno trascinato i biancorossi già all’ingresso in campo: bandierine bianche e rosse, con uno striscione che recitava “padroni della Riviera”. Poi, oltre a qualche sfottò verso i ravennati, è stato esposto un altro striscione proprio dedicato ai giallorossi: «Ravennate fai compassione. Gemellato con chi insulta la nostra regione» in riferimento al gemellaggio con il Bologna. 

Notizie correlate Rimini
Altre notizie
13 Agosto 2019 - Gli Ultras del Viareggio hanno affisso uno striscione allo stadio dei Pini con su scritto: "Del Ghingaro il Viareggio calcio non deve...
13 Agosto 2019 - La partita che ha sancito la promozione in C dell'Avellino tra irpini e Lanusei dello scorso 12 maggio è costata cara a un 55...
09 Agosto 2019 - Il Questore, Mario Della Cioppa, emetterà presto un DASPO nei confronti dei due ultras catanesi che la “Squadra...
08 Agosto 2019 - Gli Ultras 1898, durante la presentazione ufficiale dei calendari del campionato di Serie B ad Ascoli Piceno, hanno esposto in centro...
08 Agosto 2019 - Aria di contestazione a Bergamo. I tifosi nerazzurri della Curva Nord hanno esposto uno striscione: "Passano gli anni, cambiano i...
08 Agosto 2019 - Sette denunce dopo gli scontri prima del derby tra Modena e Reggio Audace. Sette tifosi della Reggiana e del Vicenza, tra i 24 ad i 50 anni,...
07 Agosto 2019 - Il decreto sicurezza bis è diventato legge da poche ore e riguarda anche il mondo del calcio. Come evidenzia il Corriere dello Sport...
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
Coreografia Inter-Milan
Coreografia Inter-Milan 24 febbraio 2013
A. Bilbao-Torino
La coreografia allo stadio San Mames prima di Athletic Bilbao-Torino
Verona, Finale Mondiali 2006 Italia - Francia
Piazza San Zeno Verona durante l'inno italiano alla finale dei mondiali di calcio 2006
Atalanta Cop Runners
A.C.A.B Cops on the run (BNA ATALANTA)

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa