[ Notizie ]
Pistoiese: cambia il tifo arancione, ora c'è Curva Nord
21 Settembre 2018 - letto 5752 volte

I tifosi pistoiesi non hanno più la propria casa, la Curva Nord. E adesso tutti, ultras e non, attendono novità su cosa succederà: la società arancione è al lavoro con la questura per organizzare la divisione della tribuna ovest in vista del derby con la Lucchese, con coloro che hanno sottoscritto l’abbonamento in Curva che verosimilmente verranno sistemati nella parte più esterna del settore. E poi ci sarà da capire se verrà varata una tariffa unica per quanto riguarda i biglietti e soprattutto quale sarà la capienza definitiva (attualmente 1. 500 posti) dell’unico spazio a disposizione dei tifosi locali dopo la chiusura della Nord.

Un colpo di scena che s’inserisce in un periodo estremamente fluido relativamente alla geografia del mondo ultras arancione, radicalmente mutata dall’inizio della scorsa stagione quando - falcidiato da diffide e processi - si sciolse Pistoia 1312, il gruppo che per 4 anni aveva guidato la Nord e la battaglia contro la Tessera del tifoso. La parte centrale del settore fu quindi occupata da Pistoia 1982, gruppo storico della tifoseria arancione tornato in prima linea per riportare entusiasmo e colore. Un’avventura che di fatto si è chiusa con l’esodo fatto registrare per la sfida playoff contro la Carrarese, visto che il gruppo nelle scorse settimane ha annunciato un passo di lato.

«Per un anno siamo scesi a compromessi con l’intento di riportare entusiasmo in curva - hanno fatto sapere - tuttavia non possiamo non esprimere la nostra ferma contrarietà all’introduzione del Codice etico, strumento che dà il potere alle società di allontanare dallo stadio i tifosi a loro non graditi. Non lo accettiamo». Da lì la spaccatura: «Una parte del gruppo ha manifestato perplessità rispetto a questa presa di posizione - hanno concluso i ragazzi di 1982 - saranno dunque loro a portare avanti la curva con le proprie idee».

Il nuovo gruppo, Curva Nord, ha debuttato in occasione della presentazione della squadra arancione: «Dietro il nostro striscione si ritrovano persone che hanno gravitato in curva negli ultimi tempi - hanno spiegato recentemente - metteremo massimo impegno e spirito aggregativo affinché in curva si possa tornare ai livelli del passato, a prescindere dalle direttive del

Codice etico che di fatto erano già in vigore da tempo. Invitiamo tutti a seguire la squadra in trasferta e, se necessario, a sottoscrivere la tessera». Mentre in casa, in quel settore da cui prendono il nome, purtroppo non potranno più entrare.

Notizie correlate Pistoiese
Altre notizie
29 Ottobre 2020 - Cosa significa essere ultras? Essere ULTRAS significa essere a difesa della città, in ogni Suo aspetto e sfaccettatura. Essere...
27 Ottobre 2020 - “Avete distrutto la pescaresità...Fuori da questa città”. Recita così uno striscione della tifoseria...
27 Ottobre 2020 - Non è un periodo semplice per la Cavese. Dopo la sconfitta contro il Monopoli per 0-1, alcuni esponenti della tifoseria si sono...
22 Ottobre 2020 - Ancora una volta siamo costretti ad alzare la voce. Ancora una volta in questa Città è difficile investire o fare sport....
16 Ottobre 2020 - Curva Nord Ancona comunica che, viste e considerate le nuove normative di accesso allo stadio uscite nell'ultimo decreto, ha deciso di...
15 Ottobre 2020 - Un momento non facile per l'Arezzo, che in campionato non sembra aver ancora trovato la giusta quadra: un solo punto in quattro gare e...
13 Ottobre 2020 - Nonostante la vittoria con il Potenza, alcuni ultras rossoneri hanno manifestato davanti al comune l’attuale società....
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
Curva Fiesole in Fiorentina-Milan
La coreografia della Fiesole. Fornita da firenzeviola.it (Fiorentina)
cagliari-fiorentina
torneremo torneremo
Enrico Ameri : Telecronaca Torino - Juventus
La telecronaca originale del 1983 della partita Torino - Juventus, terminata 3-2 per i granata, che erano sotto di due reti fino a 20 minuti dal termine del...

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa