[ Notizie ]
Denunciati dalla Polizia 33 tifosi di Poggibonsi e Colligiana
12 Giugno 2015 - letto 2112 volte

Sono stati denunciati dalla Polizia di Stato, i 33 tifosi che lo scorso 10 maggio, al termine del derby Colligiana-Poggibonsi, valevole per il campionato di calcio di serie D, invasero il campo di gioco e provocarono una rissa.

In particolare, al termine della partita, tenutasi allo stadio Comunale G. Manni di Colle di Val d’Elsa, un gruppo di supporters poggibonsesi, dopo aver superato la recinzione che delimita la tribuna scoperta dedicata ai tifosi ospiti, ha invaso il terreno di gioco, con il probabile intento di festeggiare i propri giocatori.

La condotta seguita dai supporters giallorossi, che già di per sé costituisce un reato punito in base alla legge sulle manifestazioni sportive per le ripercussioni che può avere per l’ordine e la sicurezza pubblica, ha infatti immediatamente provocato la reazione degli avversari, che, vedendo gli altri, non hanno voluto essere da meno e sono scesi dalla tribuna coperta sul campo di gioco.

Da lì ne è nata una violenta rissa, durata alcuni minuti, che ha visto coinvolte circa 17 persone, alcune delle quali hanno anche mostrato le parti intime in segno di scherno verso gli spalti.

Durante la rissa alcuni tifosi hanno anche impugnato le cinture dei propri pantaloni servendosene per colpire gli avversari, prendendoli anche a calci e pugni, fino all’intervento delle Forze dell’ordine a seguito del quale è stata riportata la calma.

Un mese di serrate indagini, portate avanti dalla squadra investigativa del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Poggibonsi, coordinata dal dirigente Gianluigi Manganelli, svolte anche attraverso la visione delle immagini, estrapolate dalla Polizia Scientifica dal sistema di videosorveglianza dello Stadio, hanno consentito di individuare ieri i colpevoli.

Tutti e trentatré sono stati denunciati per l’invasione di campo, mentre 17 dovranno rispondere all’Autorità Giudiziaria anche per la rissa nella quale sono rimasti coinvolti.

Il Questore di Siena Maurizio Piccolotti ha voluto ringraziare, oltre a Gianluigi Manganelli, dirigente del Commissariato di Poggibonsi e del servizio di ordine pubblico in occasione del derby, tutto il personale della squadra investigativa dello stesso ufficio, per la celerità e la perspicacia con cui la Polizia è arrivata alla conclusione delle indagini.

Saranno ora avviate, su disposizione del Questore, da parte della Polizia Anticrimine, le procedure per l’emissione del Daspo.

Notizie correlate Poggibonsi
Altre notizie
29 Ottobre 2020 - Cosa significa essere ultras? Essere ULTRAS significa essere a difesa della città, in ogni Suo aspetto e sfaccettatura. Essere...
27 Ottobre 2020 - “Avete distrutto la pescaresità...Fuori da questa città”. Recita così uno striscione della tifoseria...
27 Ottobre 2020 - Non è un periodo semplice per la Cavese. Dopo la sconfitta contro il Monopoli per 0-1, alcuni esponenti della tifoseria si sono...
22 Ottobre 2020 - Ancora una volta siamo costretti ad alzare la voce. Ancora una volta in questa Città è difficile investire o fare sport....
16 Ottobre 2020 - Curva Nord Ancona comunica che, viste e considerate le nuove normative di accesso allo stadio uscite nell'ultimo decreto, ha deciso di...
15 Ottobre 2020 - Un momento non facile per l'Arezzo, che in campionato non sembra aver ancora trovato la giusta quadra: un solo punto in quattro gare e...
13 Ottobre 2020 - Nonostante la vittoria con il Potenza, alcuni ultras rossoneri hanno manifestato davanti al comune l’attuale società....
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
MANIFESTAZIONE NAZIONALE ULTRAS IN ANCONA 28 APRILE
MANIFESTAZIONE IN ANCONA 28 APRILE 2007, no al decreto amato perche' non dobbiamo chiedere il permesso a nessuno per essere liberi
Bologna-Juventus (7)  Ultras Bolognesi
Fischi ai ladroni rubentini che lasciano il campo alla fine della partita
CORI BARI
TRASFERTA A PIACENZA... (Bari)
ultras inter - gruppo brusco
inter vs roma respect to gruppo brusco! avanti curva nord (Inter)
Ultras Rosanero
Video su foto e ricordi Rosanero

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa