[ Notizie ]
AlbinoLeffe pareggia a Piacenza, e conquista la permanenza in Serie B
22 Maggio 2005 - letto 5016 volte
AlbinoLeffe e Piacenza pareggiano e i bergamaschi conquistano la permanenza in Serie B. I ragazzi di Gustinetti hanno messo in campo carattere e volontà portando a termine una gara eccellente per intensità e determinazione. Dopo qualche minuto di studio, la gara entra nel vivo. Al 12' il traversone di Perico dalla destra mette Rantier nelle condizioni di battere a rete di testa. L'intervento difensivo fuori tempo di Campanaro toglie lucidità all'attaccante orobico che mette a lato. Al 15' risposta del Piacenza affidata ad un'iniziativa di Degano che giunto sul fondo mette un pallone basso a livello del dischetto del rigore. La botta di prima di Masiello trova la risposta decisiva di Acerbis che strozza la gioia del gol in gola al laterale sinistro emiliano.

Dopo un quarto d'ora Masiello ha sul sinistro una palla d'oro, scodellata dalla destra da Beghetto. L'azione, fotocopia della precedente, ha però esito diverso, portando in vantaggio un Piacenza che fino a quel momento aveva mostrato uno spiccato predominio territoriale senza però mai impensierire seriamente la difesa di Gustinetti.

Ripresa che si apre con un colpo di testa di Degano in seguito ad un calcio d'angolo battuto da Patrascu. La sfera rimbalza davanti ad Acerbis e supera di slancio la traversa. Un minuto ed è il playmaker rumeno a cercare direttamente la via della rete.

La sua punizione dal limite dell'area sfiora la traversa. AlbinoLeffe alla disperata ricerca del pareggio. È Carobbio a suonare la carica con un nuovo tiro dai venti metri che si perde di poco oltre il legno superiore della porta difesa da Orlandoni.

La rete giunge al 23' grazie a un'invenzione di Del Prato che manda un pallone telecomandato sulla testa di Minelli posto a centro area. Il difensore non sbaglia e riporta la partita sui binari più giusti per quello che si è visto sul terreno di gioco.
A sette minuti dalla fine del tempo regolamentare Acerbis si supera e devia in angolo un tiro di Sardo indirizzato all'incrocio dei pali. Il palo di Gorzegno a tempo ormai scaduto ha il sapore della beffa. Ma va bene anche così.

Notizie correlate Albinoleffe
Altre notizie
13 Novembre 2019 - La Digos di Rimini, coordinata dal Sostituto Procuratore della Repubblica Paolo Gengarelli, ha portato a termine un’indagine con la...
13 Novembre 2019 - La Digos della Questura di Roma sta eseguendo 13 ordinanze di misure cautelari ai danni di altrettanti appartenenti al gruppo degli ultras...
12 Novembre 2019 - Il questore di Avellino, Luigi Botte, ha firmato cinque provvedimenti di divieto di accedere alle manifestazioni sportive (Daspo), che...
12 Novembre 2019 - Gli ultras 1924 comunicano a malincuore la sospensione del gruppo fino a data da destinarsi, a seguito delle numerose diffide ricevute a...
12 Novembre 2019 - Fu un violento scontro, in un luogo pubblico, l’incontro ravvicinato fra supporter e le conseguenze sono state, inevitabilmente,...
30 Ottobre 2019 - La digos ha identificato e denunciato 17 ultrà della Sampdoria che lo scorso 20 ottobre a Brignole hanno lanciato fumogeni contro i...
30 Ottobre 2019 - Un tifoso piacentino è stato colpito da un Daspo di due anni per «aver acceso durante la partita Piacenza-Vicenza del 13...
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
Curva Nord Parma
Parma/Osasuna
ZARATE LAZIO 1900 - LA NOSTRA STORIA - OUR HISTORY
Goal e immagini della storia della SS LAZIO 1900...la squadra che ha portato il calcio a Roma. Bigiarelli, Piola, Chinaglia, D'Amico, Garlaschelli, Re Cecconi,...
Fossa dei Leoni 1968 - 2005
Tributo alla Fossa dei Leoni - ULTRAS MILAN (Milan)
La domenica mi lasci sempre solo
Quando allo stadio ci va lei
Fasano - Barletta
penultima giornata di andata 2007-2008

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa