[ Notizie ]
Scontri del derby Parma-Reggiana: 42 daspo per ultras granata
28 Febbraio 2019 - letto 767 volte

Si sono concluse le indagini relative ai disordini avvenuti in occasione del derby Parma-Reggiana del 7 maggio 2017.

A seguito dell’attività investigativa delegata alla Digos di Parma – svolta con riferimento a numerosi episodi di disordini e intemperanze posti in essere dalla tifoseria ospite –  la Procura della Repubblica di Parma ha avanzato richiesta di decreto penale di condanna nei confronti di 13 persone appartenenti alla tifoseria organizzata reggiana e ha disposto l’avviso di conclusione indagini nei confronti di ulteriori 23 tifosi a vario titolo indiziati per una serie di condotte illecite (danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale, violenza e minaccia aggravata a un incaricato di pubblico servizio, accensioni pericolose, travisamento).

Nei confronti di tutti gli indagati, inoltre, sono stati notificati i provvedimenti Daspo a firma del questore di Parma. Sono in tutto 42 i Daspo emessi.

Nell’ambito della stessa attività, la Digos di Parma ha già dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale degli arresti domiciliari emessa dal Gip del tribunale di Parma, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di un tifoso reggiano.

Gli investigatori ricordano che sin dalla mattina del 7 maggio, un nutrito gruppo di soggetti appartenenti alla tifoseria organizzata reggiana, giunto col treno per assistere al derby, una volta sceso dal convoglio si compattava per poi concentrarsi dinanzi al reparto mobile della polizia di Stato, appositamente predisposto al fine di contenere i tifosi.

I reggiani, con i volti travisati, ingaggiavano un breve ma intenso scontro con le forze dell’ordine poste a sbarramento e – dopo averlo forzato mediante l’uso di aste e bastoni e con il lancio di bottiglie, petardi e fumogeni – riuscivano a guadagnare l’uscita della stazione e a dirigersi verso il centro cittadino.

Una volta sfondato con violenza lo sbarramento delle forze di polizia, i tifosi si ricompattavano per poi inoltrarsi per le vie del centro in corteo, in occasione del quale lanciavano bottiglie di vetro e accendevano fumogeni ed altri artifizi pirotecnici. L’azione violenta dei tifosi della squadra ospite proseguiva poi anche nell’impianto sportivo Tardini.

Continua qui.

Notizie correlate Reggiana
Altre notizie
19 Aprile 2019 - Si è chiusa la prima fase delle indagini relative ai tafferugli accaduti allo stadio di contrada Selvapiana durante il match...
19 Aprile 2019 - Non si fermano le manifestazioni delle tifoserie italiane contro la decisione di Legabasket, fatta poi propria dalla FIP e da...
19 Aprile 2019 - I gruppi organizzati della tifoseria del Genoa hanno emesso un comunicato in cui vengono espressi motivi e modalità della...
19 Aprile 2019 - Sono nove gli ultras della Cremonese ufficialmente indagati dalla procura di Lucca per resistenza aggravata a pubblico ufficiale e lesioni...
19 Aprile 2019 - In occasione dell’incontro di calcio Rieti-Viterbese, svoltosi lo scorso 3 marzo presso lo Stadio Manlio Scopigno di Rieti, due tifosi...
19 Aprile 2019 - Sabato 18 maggio il Manchester City giocherà a Wembley la finale di FA Cup contro il Watford, e la società ha deciso di...
19 Aprile 2019 - Conto alla rovescia per una delle partite più sentite dell’anno, il derby di basket fra Cantù e Varese, che si gioca...
Stai ascoltando
Onair
   
Videotifo
Fossa dei Leoni 1968 - 2005
Tributo alla Fossa dei Leoni - ULTRAS MILAN (Milan)
MILAN CURVA
Il Club Più Titolato Al Mondo! (Milan)
video ultras milan livorno
tutto lo stadio deve cantar (Milan)
Lucchese Pisa rientro in motorino
lucchese pisa ultras rientrano a pisa in motorino

Calciomercato a cura di
TIFO-Net informa