[ Notizie ]
Comunicato Curva Sud, la posizione degli ultrà del Milan sul 'caso' Donnarumma
07 Giugno 2017 - letto 969 volte

La Curva Sud rossonera ha voluto dire la sua in merito alla querelle legata al futuro di Donnarumma. Duro attacco a Mino Raiola, agente del portiere del Milan, e messaggio proprio al classe ’99. Ecco il comunicato:

“Scriviamo queste righe, nostro malgrado, perché riteniamo folle la situazione venutasi a creare con il “caso Donnarumma”. Stiamo parlando di un fenomeno ma pur sempre di giovanissima età, che in mano ad un procuratore senza scrupoli, sta trovandosi in una situazione che sta innervosendo e non poco società e tifosi del Milan. E’ incredibile come un personaggio possa fare tutto questo tenendo in scacco la società Milan e in parte anche un ragazzo di 18 anni che passa dal baciare la maglia ogni domenica a essere oggetto di discussione, inevitabilmente, dato che sembra un battere cassa fine a se stesso, quello che sta avvenendo.

La volontà del giocatore deve avere un peso, la volontà delle società anche, non è possibile che certi personaggi possano non avere scrupoli, e permettersi certi comportamenti, dato che lo scopo principale di questo mercante, è trovare l’accordo e inserire clausole a proprio favore, per cui come avvenuto con la Juventus e Pogba possa intascare un sacco di soldi su una futura rivendita. Parliamo tanto di un calcio italiano in grande crisi, e con un potere economico inferiore a quello di altre nazioni, ma se le regole consentono a certa gente di portare via soldi dal mondo del calcio per il proprio tornaconto personale, diventa impossibile sperare in una crescita. Si tratta di milioni di euro che escono dal circuito del calcio e che non ci rientreranno mai più. Ci sono società all’estero che con certi procuratori hanno chiuso, purtroppo al Milan qualcuno pensò bene di aprire le porte a certa gente e purtroppo oggi si vedono i frutti di quel tipo di gestione.

Auspichiamo che la nuova società possa finalmente liberarsi di questi personaggi e ripartire in maniera virtuosa, senza subire ricatto alcuno. E speriamo vivamente nell’intervento della federazione, al fine di limitare il potere in mano ai procuratori, perché tutte le componenti del calcio siano sotto una regolamentazione che abbia come scopo finale la crescita del nostro movimento e non delle tasche di chi gestisce i rapporti tra giocatori e società. A Gigio chiediamo di dimostrare ancora una volta carattere e amore per il Milan, ma con fatti concreti, perché purtroppo l’amore non si alimenta solo con i baci ma anche con grandi gesti”.

Notizie correlate Milan
Altre notizie
18 Agosto 2017 - In occasione dell’incontro di calcio ACD Nardò-Taranto FC 1927, in programma domenica 20 agosto alle ore 17:00, presso lo...
18 Agosto 2017 - Ha quasi del clamoroso il divieto che è stato imposto ai tifosi del Foggia in occasione dell'amichevole che i satanelli...
18 Agosto 2017 - A poco più di tre mesi dall'ultima volta, tornano gli sfottò tra i tifosi di Roma e Lazio a due passi dal Colosseo. Per...
17 Agosto 2017 - Nel corso di Napoli-Nizza alcuni tifosi partenopei hanno esposto uno striscione di protesta nei confronti della UEFA, che per motivi di...
14 Agosto 2017 - Pochi minuti, ma sufficienti a rovinare la giornata di sport. Poco prima di entrare allo Stadio dei Pini di Viareggio ci sono stati alcuni...
14 Agosto 2017 - Sostegno più che mai per il nuovo Pontedera da parte della tifoseria granata, che comunque non ha mai fatto mancare apporto alla...
14 Agosto 2017 - Pagheranno a caro prezzo le offese che hanno rivolto ai napoletani ed al capoluogo partenopeo: cinque ultras veronesi sono stati sottoposti...
   
Videotifo
AS Saint-Étienne 3:0 Olympique Lyon 30.11.2014 Support
by Stimmen der Kurve https://www.youtube.com/user/schwabenjunge1991
Coreografia Torino mantova
Ore 20.30 Lezione di tifo.
Rientro dopo lucchese pisa ultras dal foro a san giuliano
rientro da Lucca , dal foro a san giuliano terme in motorino

TIFO-Net informa
Ascolta Baldini a 90
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.