[ Notizie ]
Basket, il tifoso scatenato si prende un "Daspo"
16 Giugno 2017 - letto 1444 volte

Tutto ha avuto inizio nel settore «distinti x» dove un tifoso dell’Aquila usava in maniera insistente un fischietto con l’intento, pare, di disturbare il timeout chiamato dall’allenatore di Venezia. E provocando in questo modo le proteste dei tifosi lagunari che si trovavano a pochi passi di lui. Ma, soprattutto, scatenando la reazione di un altro tifoso arrivato da Venezia che si è calato dagli spalti per «invadere» il settore dei distinti. Ha creato qualche momento di tensione fra un pubblico non certamente avvezzo a scene del genere. Bloccato dalla polizia, ha anche cercato di divincolarsi scalciando ma alla fine è stato preso e allontanato dal palazzetto.

Tutto questo è successo mercoledì sera, quasi al termine della gara tre delle finale del campionato di seria A di basket. E ieri il questore Massimo D’Ambrosio ha firmato per il tifoso veneziano il Daspo. Ossia il divieto di accedere alle manifestazioni sportive. Un provvedimento immediatamente esecutivo e quindi l’uomo non potrà essere al palazzetto questa sera per gara 4. Per lui non è il primo Daspo visto che si era trovato già in passato protagonista di comportamenti simili e anche questo aspetto può aver pesato sulla scelta finale del questore. Ma torniamo a quello che è successo mercoledì sera.

La partita era nella fase finale, con Venezia che stava conquistando la vittoria. Walter De Raffaele, allenatore dei lagunari chiama il timeout, e un tifoso trentino inizia a usare in maniera insistente il fischietto. Reagiscono alcuni tifosi degli ospiti disturbati da quel suono fastidioso. Ma la reazione vera, fisica, arriva da sopra dagli spalti. Con l’uomo a torso nudo che si cala nel settore dei «distinti x» scatenando il panico fra alcuni giovani tifosi.

Una situazione a cui il palazzetto non è certamente abituato, ma l’intervento di polizia e carabinieri è immediato. Bloccano l’uomo fra un settore e l’altro e il tifoso, cercando di tornare da dove era venuto, togliendosi così dai guai, inizia anche a scalciare colpendo i poliziotti. Una reazione inutile visto che alla fine è stato comunque bloccato, portato fuori e identificato. Per lui le partite per lo scudetto di A di basket sono finite in quel momento.

Notizie correlate L'Aquila
Altre notizie
23 Febbraio 2018 - Con l'accusa di avere creato un'organizzazione per la vendita di biglietti falsi per lo stadio 'Renzo Barbera', la guardia...
23 Febbraio 2018 - Gravi incidenti hanno funestato il pre-partita della sfida di ritorno dei 16' di Europa League tra Athletic Bilbao e Spartak Mosca. Un...
23 Febbraio 2018 - Attimi di tensione a Reggio Emilia prima dell’inizio della partita tra Atalanta e Borussia Dortmund di giovedì 22 febbraio....
23 Febbraio 2018 - Tifosi in subbuglio dopo la mancata assegnazione dei finanziamenti regionali per lo stadio di contrada Selvapiana. Deluso il club, con il...
22 Febbraio 2018 - No al 'Monday Night' e alla Var. I tifosi delle squadre della massima serie tedesca, la Bundesliga, hanno annunciato nuove forme di...
22 Febbraio 2018 - Gli Ultras Milano propongono la pañolada. La protesta andrà in scena giovedì 1 marzo, in occasione del match di...
22 Febbraio 2018 - Dalla partita in casa contro l’Entella l’assetto del tifo in Curva Nord ha subito una svolta storica. La decisione, maturata...
   
Videotifo
Festa al Franchi per la Champions...Firenze dà spettacolo
festa al franchi per la conquista del quarto posto...esagerato!!!
Italiani a Parigi
Ragazzini al Louvre

Calciomercato a cura di Tuttomercatoweb.com
TIFO-Net informa
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.